SCANZANO JONICO | STORIA | TURISMO | RISTORANTI | MAPPA | Contattaci | Links

Storia di Scanzano Jonico

Navigare Facile

La Storia di Scanzano Jonico

Facciamo risalire al Medioevo le origini di Scanzano Jonico che allora rappresentava soltanto un discreto insediamento.

All'epoca l'attuale Scanzano Jonico era soltanto un casale del monastero dei Santi Elia e Anastasio di Carbone, collocato in un territorio prevalentemente pianeggiante che viveva per lo più di agricoltura. Solo in fase successiva comparve la figura di Pedro da Toledo il quale si occupò della costruzione del palazzo baronale.

Accanto al nome di Scanzano Jonico si fa quello di un folto numero di sovrani e principi come Ruggero Sanseverino che occupò con la forza il territorio sottraendolo e poi Luca Sanseverino che, alla morte di suo padre, decise di vendere il feudo. Nel Quattrocento il feudo fu di Roberto Sanseverino.

Dove

Poco si conosce della storia del Comune ma sappiamo con certezza che intorno alla prima metà del Settecento esso si trovò nelle mani di Mattia Alessandro Mirabile d'Aragona che aveva preso il posto di Cesare Francesco, suo padre. Successivamente venne venduto al marchese Donnaperna di Montalbano. Non si registrano particolari vicende storiche legate a Scanzano Jonico se non gli appena citati passaggi di proprietà del feudo.

Nella senconda metà del Novecento divenne Comune autonomo nello stesso momento in cui non fu più frazione di Montalbano Jonico. Il paese è ricco di luoghi da visitare soprattutto in materia di architettura religiosa se consideriamo la presenza della Chiesa della SS Annunziata, dei SS Medici e di San Giuseppe.

Risorse Attinenti
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio